Benvenuto, Ospite Ricerca | Topic attivi | Log In | Registrati

4 {0} Pagine: <1234>
Diario di costruzione di Stupazzini Opzioni
Stupazzini
#21 Inviato : sabato 7 maggio 2016 13:21:29

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Oggi presento in allegato una dettagliata documentazione fotografica dello stato di avanzamento del mio A. Vespucci che sto costruendo in modo alterno con la Sovrana.
Attualmente ho completato i fascicoli fino al numero 96/140.
Desidero fare alcune osservazioni su questo progetto della Amati in scala 1:100.
Ritengo questo progetto il più completo e dettagliato di quelli attualmente disponibili sul mercato .Lo scafo ed il primo fasciame è analogo per tipologia costruttiva a quello dei vascelli tradizionali tipo "Sovrana",il secondo fasciame
invece è costituito da un rivestimento con lamine di rame di spessore o,25 mm
relativamente all'opera viva e lamine di ottone di spessore 0,4 mm per l'opera
morta. Le sovrastrutture e sottostrutture di coperta sono quasi tutte rivestite
da lamine di ottone foto incise così come tutti gli innumerevoli dettagli e particolari molti dei quali di dimensioni ridottissime per rispettare la scala.
Questo tipo di modello oltre che alla solita discreta manualità richiede
soprattutto una ottima vista ed una mano molto ferma.In realtà ,a mio parere,
a parte lo scafo ed il primo fasciame,più che un lavoro di modellismo navale
tradizionale si dovrebbe parlare di assemblaggio e montaggio di micro strutture con completi di dettagliati particolari.
A livello di tempi di esecuzione il Vespucci è notevolmente meno impegnativo
rispetto la mia Sovrana,infatti per completare i primi 96 fascicoli ho impiegato
complessivamente 758 ore di lavoro mentre per completare i primi 45 fascicoli della Sovrana ho impiegato ben 856 ore di lavoro in parte dovute anche alle numerose e significative modifiche che ho apportato rispetto al progetto
proposto da Dea.
Personalmente preferisco di gran lunga costruire vascelli col sistema tradizionale
e in adeguata scala in quanto consentono al modellista una maggiore
"partecipazione" alla realizzazione di gran parte dei dettagli costruttivi e la
possibilità di variarne a piacimento alcune soluzioni proposte nei fascicoli.
Ora ripongo il Vespucci e lo riprenderò in mano in autunno per un nuovo
stato di avanzamento dei lavori.
Nei prossimi giorni trasmetterò un nuovo stato di avanzamento dei lavori della mia
Sovrana.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del Forum da

Stupazzini
Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1030159.JPG
P1030166.JPG
P1030156.JPG
P1030095.JPG
P1030128.JPG
P1030135.JPG
P1030131.JPG
P1030137.JPG
P1030109.JPG
P1030098.JPG
P1030119.JPG
P1030124.JPG
P1030145.JPG
P1030144.JPG
P1030150.JPG
P1030149.JPG
P1030147.JPG
P1030143.JPG
P1030111.JPG
P1030115.JPG
P1030103.JPG
P1030151.JPG
P1030188.JPG
P1030191.JPG
P1030169.JPG
P1030171.JPG
P1030174.JPG
P1030181.JPG
Stupazzini
#22 Inviato : giovedì 12 maggio 2016 17:58:44

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Tenuto conto che purtroppo molto probabilmente i diari del vecchio forum DeA non
verranno trasferiti su questo,aggiornerò il mio diario con le foto di alcune parti di costruzione della Sovrana nelle diverse fasi di lavorazione che avevo documentato su quel forum e precisamente:
- Ancore
- Lancia
- Prototipi dei cannoni
Oggi presento alcune foto delle ancore e della lancia con un breve commento.
. Ancore
Il ceppo dell'ancora grande l'ho realizzato con listelli di noce ed ho dato una
maggiore rastremazione rispetto a quella proposta nel fascicolo della DeA.
Ho costruito tutti i quattro ceppi in modo da evitare il frazionamento nella
costruzione per le 4 ancore previste (vedi foto in allegato).
. Lancia
Lo scafo della lancia l'ho realizzato con listelli di tiglio 3x1 mm anziché
3x0,5 mm previsti dal fascicolo DeA.
Al piano di calpestio della lancia ho dato una sagomatura diversa da quella
prevista nel fascicolo DeA.
La lancia la completerò quando avrò ricevuto tutti i materiali per il suo
completamento.
La prossima settimana presenterò le foto dei prototipi dei cannoni.
Un cordiale saluto a tutti da
Stupazzini
Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1020719.JPG
P1020731.JPG
P1020732.JPG
P1030202.JPG
P1020630.JPG
P1020627.JPG
P1020632.JPG
P1020754.JPG
P1020763.JPG
P1020758.JPG
P1020744.JPG
P1020746.JPG
P1020752.JPG
P1020749.JPG
P1030201.JPG
P1030234.JPG
Lippolappo
#23 Inviato : domenica 15 maggio 2016 07:18:09

Rank: Beginner Level 1

Gruppi:

Iscritto: 06/10/2015
Messaggi: 8
Points: 27
Ciao Stupazzini,
pensavo che dal 2 aprile (giorno in cui ti ho mandato un mp) tu riuscissi a trovare un minuto per rispondermi, ma vedo che non è così.
Comunque grazie lo stesso.
Lippolappo
Stupazzini
#24 Inviato : domenica 15 maggio 2016 11:32:10

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Lippolappo ha scritto:
Ciao Stupazzini,
pensavo che dal 2 aprile (giorno in cui ti ho mandato un mp) tu riuscissi a trovare un minuto per rispondermi, ma vedo che non è così.
Comunque grazie lo stesso.
Lippolappo



Amico Lippolappo io la risposta te l'ho data il giorno 3 aprile con un mp
e credo di essere stato molto tempestivo.
Purtroppo io non sono in possesso dei disegni che tu hai richiesto in quanto
mi sono abbonato alla Sovereign of the Seas nella edizione di dicembre 2014
e attualmente ho ricevuto i fascicoli fino al numero 68.
Ciao
Stupazzini
Stupazzini
#25 Inviato : venerdì 20 maggio 2016 16:11:33

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Oggi presento alcune foto dei prototipi dei cannoni che ho realizzato lo scorso
anno e che avevo ampiamente documentato sul vecchio forum DeA.
Mi limito pertanto a fare qualche osservazione sui prototipi che ho realizzato nell'intento di utilizzare alcuni dati nel corso della costruzione dello scafo
e di eseguire la costruzione di tutti i cannoni in una unica soluzione evitando la frammentazione proposta nei fascicoli DeA.
Relativamente ai 10 cannoni del terzo ponte ho fatto riferimento al disegno di un
cannone inglese del XVII-XVIII secolo (vedere foto in allegato),conseguentemente ho modificato i seguenti particolari rispetto a quanto previsto dai fascicoli DeA:
- Sagomatura inferiore dall'affusto
- Falsa chiodatura nella parte superiore dell'affusto
- Aggiunte coppiglie alle ruote
- Aggiunto distanziatore fra ruote ed affusto (anellino di ottone brunito da 3mm)
- Aggiunto pomello al conio di mira
- Cannoni,ruote e ferma orecchioni bruniti
- Paranchi con bozzelli in noce da 2mm a un foro e refe di canapa da 0,25 mm di
diametro
- Fune di ritenuta (braca) con refe di canapa da 1 mm di diametro.
Nell'ottica di costruire tutti i cannoni in una unica soluzione ho già approntato tutti i 78 paranchi e le 10 funi di ritenuta completi di golfari bruniti e
tagliati a misura (vedere foto in allegato).
A fine mese presenterò un nuovo stato di avanzamento della mia Sovrana.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da

Stupazzini
Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1020520.JPG
P1030236.JPG
P1030240.JPG
P1030243.JPG
P1030208.JPG
P1030207.JPG
P1020534.JPG
P1020536.JPG
P1020523.JPG
P1020521.JPG
P1020528.JPG
P1020537.JPG
P1020538.JPG
Stupazzini
#26 Inviato : giovedì 2 giugno 2016 17:15:46

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Oggi presento un nuovo e corposo stato di avanzamento dei miei lavori costituito
da:
- Montaggio dello sperone di prua e relativa piattaforma
- Montaggio falsa chiglia
- Esecuzione delle forature sulle impavesate del terzo ponte per paranchi e funi
di ritenuta dei cannoni
- Montaggio strutture del casseretto e del controcassero
- Montaggio di tutte le paratie
- Listellatura dei piani di calpestio del castello di prua,del cassero,del
casseretto e del controcassero
- Montaggio dei pagliolati del terzo ponte
- Mano finale di vernice trasparente opaca su tutte le strutture
Descrivo in dettaglio le varie fasi nella loro sequenza di esecuzione:
. Montaggio dello sperone di prua e relativa piattaforma
Ho inizialmente assemblato e verniciato di nero lo sperone al tavolo di lavoro
e successivamente l'ho montato sullo scafo verificando che l'estremità dello
sperone fosse perfettamente allineato con gli alberi di mezzana e di trinchetto
mediante l'utilizzo di un filo teso fra l'albero di mezzana e l'estremità dello
sperone e passante per la mezzaria dell'albero di trinchetto (vedere foto in
allegato). Contestualmente al montaggio dello sperone ho montato la piattaforma
di prua costruita in un precedente stato di avanzamento.
Relativamente al rivestimento dello sperone ed in particolare dell'elelemento
della parte superiore ho provveduto ad effettuare una piegatura "permanente"
a caldo dello stesso dopo aver rivestito la parte interna con listelli di
tanganica 5x0,5 mm.
La piegatura si è resa necessaria per facilitare il montaggio e garantire la
sua perfetta aderenza alla piattaforma. Per il fissaggio dei rivestimenti alla
piattaforma ed allo scafo ho utilizzato cianoacrilato in gel.
. Montaggio della falsa chiglia
Ho montato la falsa chiglia come da istruzioni DeA e l'ho verniciata di colore
noce scuro per avere un buon contrasto cromatico con i sapelli dello scafo.
. Esecuzione delle forature sulle impavesate del terzo ponte
Ho eseguito anzitempo le forature relative ai paranchi ed alle funi di ritenuta
dei cannoni per facilitarne l'esecuzione essendo in questa fase il terzo ponte
sgombro da impedimenti vari.
Per realizzare le 40 forature in modo semplice e preciso ho utilizzato una
piccola dima in lamina di ottone sulla quale ho tracciato la posizione dei fori
ricavata dai prototipi dei cannoni costruiti in precedenza (vedere foto in
allegato). I golfari nella foto sono solo inseriti ma non incollati.
. Montaggio delle strutture del casseretto e del controcassero
Il montaggio di queste strutture le ho eseguite come previsto dai fascicoli DeA.
. Montaggio di tutte le paratie
Per realizzare le paratie a tre archi ho utilizzato dei listelli di mogano
4x2 mm che ho limato su tutta la lunghezza su entrambi i lati al fine di
ottenere delle sezioni a forma di trapezio isoscele.
Questa soluzione mi ha consentito di eseguire più facilmente e con ottimi
risultati gli archi delle paratie senza l'utilizzo dell'"orribile" stucco
previsto dai fascicoli DeA.
Successivamente ho passato sulle superfici delle paratie della carta abrasiva
di grana 180 e 320 sino ad ottenere una superficie perfettamente liscia ed
uniforme. Per finire ho dato due mani di turapori ed una mano di vernice
trasparente opaca.
Relativamente alla paratia piana del controcassero ho realizzato il rivestimento
con listelli di mogano da 5x0,5 mm.
. Listellatura dei piani di calpestio
I piani di calpestio del castello di prua,del cassero,del casseretto e del
controcassero li ho realizzati con listelli di tanganica da 5x0,5 mm.
Il metodo di posa utilizzato è lo stesso che ho descritto per il terzo ponte in
un precedente stato di avanzamento.
. Montaggio dei pagliolati del terzo ponte
I pagliolati del terzo ponte li ho costruiti come da istruzioni DeA.
Relativamente alle cornici dei pagliolati ho utilizzato dei listelli di noce
3x1 mm e contrariamente a quanto previsto dalle istruzioni DeA ho eseguito
prima le cornici poi le ho incollate ai pagliolati che avevo preventivamente
dimensionato a misura dei boccaporti ed infine ho incollato le cornici con
i pagliolati ai boccaporti (vedere foto in allegato).
. Mano finale di vernice trasparente opaca
Al termine dell'esecuzione dei lavori sopra descritti ho completato la
verniciatura di tutte le strutture (scafo,coperta,sperone,ecc.) con una mano
finale di vernice trasparente opaca.

Con questo stato di avanzamento ho completato la costruzione dello scafo e mi
accingo ad iniziare la lunga fase di preparazione e montaggio delle decorazioni,
parapetti,ecc.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da
Stupazzini


Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1030323.JPG
P1030324.JPG
P1030326.JPG
P1030327.JPG
P1030330.JPG
P1030331.JPG
P1030332.JPG
P1030358.JPG
P1030364.JPG
P1030355.JPG
P1030356.JPG
P1030361.JPG
P1030353.JPG
P1030341.JPG
P1030328.JPG
P1030336.JPG
P1030337.JPG
P1030338.JPG
P1030345.JPG
P1030334.JPG
P1030322.JPG
P1030342.JPG
P1030335.JPG
P1030348.JPG
P1030339.JPG
Lippolappo
#27 Inviato : venerdì 3 giugno 2016 09:01:12

Rank: Beginner Level 1

Gruppi:

Iscritto: 06/10/2015
Messaggi: 8
Points: 27
Ciao Stupazzini,
non si riesce a scaricare le foto da te caricate sia quelle di oggi che quelle del post precedente.
Ne sarei interessato dato che grosso modo sono allo stesso punto.
Saluti
Lippolappo
Mentre scrivevo questo post sono apparse tutte le foto di cui parlavo.
Scusami Lippolappo
Stupazzini
#28 Inviato : giovedì 30 giugno 2016 15:22:08

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Oggi presento un nuovo stato di avanzamento dei miei lavori prima di iniziare le mie consuete vacanze estive(luglio e agosto).
L'avanzamento è costituito da:
- Chiesuola
- Parchi per le palle dei cannoni
- Pagliolati con o senza apertura per i boccaporti
- Scalette sul casseretto e sui boccaporti
- Copertura del boccaporto sul casseretto
- Rivestimento interno dello specchio di poppa
- Decorazioni(parziali)dello specchio di poppa esterno
- Mantelletti delle cannoniere di ritirata a poppa
- Timone
Descrivo in dettaglio le varie fasi eseguite:
. Chiesuola
Ho realizzato la chiesuola come da istruzioni DeA ma con i 4 montantini
realizzati in noce a vista.La verniciatura a pennello della copertura l'ho
eseguita con vernice acrilica colore oro carico solubile in acqua.Questo tipo
di vernice sarà quella che utilizzerò per tutte le decorazioni colore oro.
La base e il sotto copertura l'ho verniciato di colore marrone scuro.
. Parchi delle palle dei cannoni
Ho realizzato i parchi come da istruzioni DeA ma li istallerò solamente dopo
il montaggio dei cannoni e dei relativi paranchi.
. Pagliolati con e senza apertura per i boccaporti
I pagliolati ed i relativi telai di contorno li ho realizzati con gli stessi
materiali e modalità operative descritte in precedenza per i pagliolati più
grandi del terzo ponte.
. Scalette sul casseretto e sui boccaporti
Le ho costruite ed istallate come da istruzioni DeA.
. Copertura del boccaporto del casseretto
L'ho eseguito ed istallato come da istruzioni DeA.
. Rivestimento interno dello specchio di poppa
HO rivestito l'interno dello specchio di poppa con dei listelli di mogano
da 5x0,5mm. Ho successivamente dato due mani di vernice turapori ed una mano
finale di vernice trasparente opaca.
. Decorazioni(parziali) dello specchio di poppa esterno
Le decorazioni le ho istallate seguendo le istruzioni dei fascicoli DeA.
La verniciatura l'ho realizzata in una prima fase dando una mano di primer e
successivamente applicando a pennello alcune mani di vernice acrilica colore
oro solubile in acqua.Questo tipo di vernice e di colore ha una scarsa
capacità di copertura e pertanto sono necessarie almeno tre mani per ottenere
un risultato soddisfacente.
Relativamente al coronamento di sommità dello specchio di poppa ho dato,dopo
la consueta mano di primer,due mani di vernice colore oro a tutto il
coronamento e successivamente con l'utilizzo della punta di uno stuzzicadenti
(invece del pennello a punta fine previsto dalle istruzioni DeA) ho colorato di
nero gli sfondi della scrittura SOLIDEO GLORIA e delle altre parti del
coronamento previste di colore nero.
. Mantelletti delle cannoniere di ritirata a poppa
Li ho realizzati come da istruzioni DeA.Relativamente alle cerniere le ho
in una prima fase brunite e successivamente verniciate di nero ed istallate.
. Timone
Avendo realizzato la poppa della mia Sovrana leggermente diversa da quella
prevista dalle istruzioni DeA ho adattato il timone al profilo del mio scafo.
In una prima fase ho levigato il timone fornito da DeA portando lo spessore
da 4 a 3 mm. ho successivamente rivestito le facce ed i 4 bordi con listelli
di sapelli da 5x0,5 mm.
La riduzione dello spessore del timone è dovuta al fatto che sia la falsa
chiglia che il dritto di poppa sono di spessore 4 mm e pertanto il timone
non poteva avere logicamente uno spessore finale superiore ad essi.
Dopo avere dato due mani di vernice turapori al timone ho provveduto a brunire
gli agugliotti,le femminelle ed i perni e successivamente li ho verniciati
di colore nero.
Relativamente al montaggio del timone sullo scafo ho seguito sostanzialmente
le istruzioni DeA a meno del posizionamento iniziale del timone sullo scafo
che l'ho ottenuto fissando con nastro adesivo un listello 4x4 mm sulla falsa
chiglia e facendolo sporgere oltre il dritto di poppa di alcuni centimetri.
Il suddetto listello mi è servito per garantire un perfetto allineamento
inferiore fra falsa chiglia e timome.
Tutte le operazioni di montaggio del timone sullo scafo per comodità di
esecuzione le ho eseguite con lo scafo sottosopra(chiglia rivolta verso
l'alto).Al termine del montaggio ho dato i necessari ritocchi di vernice
nera ai cardini ed ai chiodini ed una mano finale di vernice trasparente
opaca.Per completare il timone ho applicato provvisoriamente sulla parte
superiore del timone la testa di leone colorata colore oro. Quando avrò
definito la posizione esatta della catenella prevista a poppa provvederò
a fissare definitivamente la testa di leone.

Con questo stato di avanzamento ho superato le prime 1000 ore di lavoro ed
esattamente 1080 ore.
Un cordiale saluto a tutti e arrivederci a settembre
Stupazzini


Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1030375.JPG
P1030372.JPG
P1030371.JPG
P1030368.JPG
P1030383.JPG
P1030378.JPG
P1030382.JPG
P1030384.JPG
P1030386.JPG
P1030397.JPG
P1030367.JPG
P1030387.JPG
P1030390.JPG
P1030389.JPG
P1030402.JPG
P1030404.JPG
P1030409.JPG
Stupazzini
#29 Inviato : sabato 10 settembre 2016 17:42:06

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Oggi presento un nuovo stato di avanzamento dopo le vacanze estive costituito da:
- Lanterna di poppa
- Esecuzione delle cannoniere sulle tre paratie
- Montaggio delle sculture e della porta sulla paratia di prua
- Esecuzione dei fori sulla paratia di prua
- Esecuzione e montaggio della scaletta sulla piattaforma di prua
- Montaggio delle gallacce sulla piattaforma di prua
Descrivo in dettaglio le varie fasi eseguite:
. Lanterna di poppa
L'esecuzione ed il montaggio della lanterna l'ho eseguita come da istruzioni dei
fascicoli DeA senza riscontrare nessun particolare problema.
In aggiunta ho incollato sulle giunzioni laterali fra i due elementi componenti
la lanterna a livello della decorazione del coronamento una piccola striscia di
acetato di spessore 0,2 mm dipinta di colore oro per coprire l'aspetto
anti estetico della giunzione.
. Esecuzione delle cannoniere sulle tre paratie
Premesso che sulla paratia del cassero ho deciso di istallare tre cannoniere
anziché quatto come previsto dalle istruzioni DeA per ragioni estetiche e per
quattro come previsto dalle istruzioni DeA per ragioni estetiche e per dare
maggiore spazio ai cannoni e relative manovre.
La realizzazione dei fori di diametro 12 mm in prossimità dei bordi superiori
delle paratie (due millimetri circa)da me realizzate con listelli di mogano
4x2 mm ha comportato una notevole attenzione nella loro esecuzione dovuta in
particolare alla durezza e consistenza del mogano.
Dopo la tracciatura dei centri dei vari fori ho iniziato la foratura con l'uso
iniziale del trapanino a mano ed iniziando con un foro da 0,8 mm e
successivamente allargato con punte da 1,2-1,5-2,0-2,5-3,0-3,5-4.0-4,5-5,0.
Ho quindi usato il trapano elettrico Dremel con testa a 90 gradi alla quale
ho applicato una serie di punte abrasive fino alla realizzazione di un foro
di 11 mm di diametro.
A questo punto ho usato dei listelli tondi rivestiti con carta abrasiva e
manualmente ho levigato i fori fino al diametro finale di 12 mm verificando
che gli anelli si inserissero nei fori con una leggera pressione.
Tempo medio per la realizzazione di un foro : 50 minuti.
Anche in questa occasione ho dimostrato che l'impiego dello stucco proposto
dalle istruzioni DeA per rifinire l'esecuzione dei fori non è assolutamente
necessaria e che nel mio caso che ho realizzato le paratie con legno a vista
non sarebbe stata una soluzione assolutamente praticabile.
Per completare le cannoniere ho inserito ed incollato con colla cianoacrilica
gli anelli ,che avevo preventivamente verniciati color oro, nelle sedi dei
fori eseguiti.
. Montaggio delle sculture e della porta sulla paratia di prua
Contrariamente a quanto previsto dalle istruzioni DeA ho assemblato le
colonnine e le relative sculture al tavolo di lavoro dopo averle verniciate
con una mano di primer ed una mano di vernice color oro.
Anche la porta che ho realizzato utilizzando listelli di noce da 5x0,5 mm e
corredata con i relativi accessori l'ho assiemata al tavolo di lavoro.
Successivamente ho dato alla porta una mano di turapori ed una mano finale
di vernice trasparente opaca.
Prima del montaggio sulla paratia delle sculture e della porta ho tracciato
a matita l'esatto posizionamento della porta e l'asse delle forature da 5 mm.
Ho inoltre utilizzato del nastro adesivo per definire il filo orizzontale
superiore delle colonnine al fine di ottenere un corretto allineamento delle
stesse.
Ho inoltre preparato dei distanziali da 3x2 mm e 7x2 mm da utilizzare per il
posizionamento della colonnina dalla porta e fra colonnina e colonnina,
in questo modo il montaggio ed incollaggio con cianoacrilato in gel è
risultato facile e molto preciso.
. Esecuzione dei fori della paratia di prua
HO eseguito i fori da 5 mm nella posizione prevista dalle istruzioni DeA.
Per realizzare i suddetti fori ho utilizzato il trapano a mano con punte
da 0.5-1,0-1,5-2,0-2,5-3,0-3,5-4,0 mm e completato la foratura con il trapano
elettrico Dremel con testina a 90 gradi e punta abrasiva tronco conica da 5 mm.
L'uso della punta abrasiva al posto delle punte elicoidali consente di
ottenere delle superfici interne delle forature lisce e precise ed evita la
sbavatura e la scheggiatura dei bordi esterni dei fori.
. Esecuzione e montaggio della scaletta sulla paratia di prua
Ho realizzato la scaletta a tre gradini al tavolo di lavoro con listelli di
tanganica da 5x1 mm. Ho tenuto l'alzata dei gradini uguale a quella di tutte
le altre scalette già istallate. Ho verniciato la scaletta con turapori e
successivamente ho dato una mano a finire di vernice trasparente opaca.
. Montaggio delle gallacce sulla piattaforma di prua
Inizialmente ho brunito le gallacce e successivamente le ho verniciate di
nero opaco.Infine ho dato una mano di vernice trasparente opaca ed ho
posizionato le gallacce sulla piattaforma come da istruzioni DeA.

Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da

Stupazzini



Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1030435.JPG
P1030436.JPG
P1030450.JPG
P1030448.JPG
P1030426.JPG
P1030417.JPG
P1030418.JPG
P1030420.JPG
P1030421.JPG
P1030430.JPG
P1030431.JPG
P1030441.JPG
P1030452.JPG
P1030454.JPG
P1030455.JPG
P1030457.JPG
P1030458.JPG
P1030467.JPG
P1030470.JPG
Muun
#30 Inviato : lunedì 12 settembre 2016 22:27:07

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 01/05/2016
Messaggi: 154
Points: 477
Locazione: Desenzano
Come lavori bene, bravo Stupaz sei un grande!!
Stupazzini
#31 Inviato : sabato 24 settembre 2016 15:01:37

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Prima di tutto ringrazio e saluto cordialmente l'amico Muun per la visita al mio
diario e per l'apprezzamento fatto al mio lavoro.
Spero di poterlo rivedere presto come protagonista su questo forum perché ritengo il Capitano Muun uno dei migliori modellisti che ho avuto modo di vedere ed
apprezzare sul precedente forum della De Agostini.

Oggi presento uno stato di avanzamento dei miei lavori costituito da:
- Parapetti del ponte di coperta,del cassero,del casseretto e del controcassero
- Corrimano della paratia del cassero e del casseretto
- Impavesate del cassero e del controcassero
- Decorazioni(parziali)dei balconi e dei tettucci delle bottiglie
Descrivo in dettaglio le varie fasi eseguite:
. Parapetti del ponte di coperta
Ho rifatto ex novo tutti i basamenti ed i capi di banda dei parapetti avendo
scelto di eseguirli con legno di noce a vista.
Ho utilizzato listelli 6x2mm in noce per i basamenti ed i capi di banda,listelli
3x3mm e tondi diametro 2mm in noce per i montanti.
Ho iniziato l'esecuzione tagliando a misura i listelli dei basamenti e dei capi
di banda e li ho immersi in acqua calda(70-80 gradi)per due ore.
Li ho successivamente asciugati e morsettati sull'esterno del ponte di coperta
in modo da conferire una corretta piegatura. Ho lasciato i listelli ad
asciugare per 24 ore ottenendo una corretta e precisa piegatura.
Ho quindi provveduto a tracciare il posizionamento dei centri di foratura dei
montanti da 3x3mm sul listello del basamento facendoli coincidere con le
cornici delle cannoniere poste sull'impavesata. Successivamente ho posizionato
i centri intermedi dei montanti tondi.
Per garantire una esatta corrispondenza delle forature fra basamento e capo di
banda ho pinzato assieme i due elementi ed ho eseguito una serie di fori come
segue:
Per i montanti da 3x3mm ho eseguito una serie di fori passanti da 0,8-1,2-1,5-
1,7-2,0-2,4-2,8mm,successivamente ho realizzato il foro quadro utilizzando una
limetta a sezione quadrata a spigoli vivi da 2,5mm di lato.
Per i montanti tondi da 1,6mm ho realizzato una serie di fori passanti sul
basamento e fori cechi sul capo di banda da 0,8-1,2-1,5-1,7mm.
Per limitare la profondità dei fori cechi ho fissato sulle punte del trapano
a mano un nastro adesivo posizionato a 3,5mm dall'estremità della punta(vedere
tipica foto in allegato).
I montanti in tondo da 1,6mm di diametro li ho ottenuti da un tondo in noce
da 2mm di diametro utilizzando il mini tornio della Mantua che normalmente
utilizzo per rastremare gli alberi ed i pennoni.
Ho quindi tagliato a misura tutti i montanti e li ho assemblati ed incollati
lavorando al tavolo di lavoro. Ho successivamente dato una mano di turapori
ed una mano finale di vernice trasparente opaca.Infine ho istallato il
parapetto finito sul ponte di coperta.
Con lo stesso procedimento ho costruito ed istallato i parapetti del cassero,
del casseretto e del controcassero.
. Corrimano della paratia del cassero e del cassetetto
Ho utilizzato il corrimano fornito dalla DeA ma contrariamente alle istruzioni
l'ho rifilato a filo del capo di banda.
Ho verniciato il corrimano con vernice color mogano e successivamente ho dato
una mano di trasparente opaco. Ho fissato il corrimano con colla vinilica a
presa rapida.
. Impavesate del cassero e del casseretto
L'impavesata del casseretto l'ho realizzata ex novo in quanto quella fornita
dalla DeA non si adattava correttamente alla geometria del mio parapetto.
Rispetto alla istruzioni DeA in aggiunta ho rivestito le superfici interne
delle impavesate con listelli di tanganica da 5x0,5mm. Successivamente ho
levigato la superficie esterna dell'impavesata fino a riportarla allo spessore
originale di 2mm.
Ho poi dato una mano di turapori alla superficie interna ed ho verniciato
di nero la superficie esterna.Per finire ho dato una mano di vernice trasparente
opaca su entrambe le superfici dell'impavesata.
Relativamente alle cornici rotonde delle cannoniere ho costruito un piccolo
supporto in legno per poter ridurre lo spessore degli anelli da 3mm a 1,5mm
mediante l'utilizzo della levigatrice(vedere foto in allegato).
Gli anelli li ho prima verniciati con un primer e successivamente con vernice
color oro. Il fissaggio degli anelli l'ho eseguito con colla cianoacrilica
in gel così come le impavesate sui montanti dei parapetti.
. Decorazioni(parziali) dei balconi e dei tettucci delle bottiglie
Le decorazioni ed i tettucci li ho istallati come da istruzioni DeA.
Il ciclo di verniciatura ed il fissaggio delle decorazioni l'ho mantenuto
identico a quello adottato per le decorazioni dello specchio di poppa.
Nessuna altra segnalazione particolare da mettere in evidenza.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da

Stupazzini














Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1030516.JPG
P1030517.JPG
P1030522.JPG
P1030526.JPG
P1030533.JPG
P1030529.JPG
P1030539.JPG
P1030559.JPG
P1030560.JPG
P1030561.JPG
P1030554.JPG
P1030563.JPG
P1030566.JPG
P1030576.JPG
P1030564.JPG
P1030565.JPG
Stupazzini
#32 Inviato : venerdì 7 ottobre 2016 17:15:48

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Oggi presento l'ultimo stato di avanzamento dei lavori della Sovrana per il 2016,
riprenderò i lavori su questo vascello dopo l'Epifania 2017.
Nei prossimi due mesi eseguirò tutti gli alberi ed i pennoni del Amerigo Vespucci
che avevo provvisoriamente accantonato nel maggio scorso poi farò tre settimane di vacanza per le festività del mese di dicembre.
Il seguente stato di avanzamento è costituito da:
- Impavesate e parapetti laterali del castello di prua
- Parapetti anteriori del castello di prua con cannoniere
- Capi di banda e corrimano della paratia posteriore del castello di prua
- Bordura esterna fra parapetto e scafo del castello di prua
- Piattaforma della polena
- Verifica del posizionamento delle sartie rispetto alle cannoniere del castello
di prua.
Descrivo in dettaglio le varie fasi eseguite:
. Impavesate e parapetti laterali del castello di prua
Come per le altre impavesate di tutto il vascello le ho rivestite con listelli
di tanganica da 5x0,5mm,successivamente ho levigato le superfici esterne fino a
riportare lo spessore a 2mm.
I montanti dei parapetti li ho realizzati con listelli di noce da 2x2mm eh ho
rivestito il basamento del parapetto con listelli di noce da 0,5mm di spessore.
Ho successivamente premontato al tavolo di lavoro le impavesate ed i parapetti
e ho dato una mano di turapori alle superfici interne, una mano di vernice
nera alle superfici esterne ed una mano finale di vernice trasparente opaca.
Ho infine istallato gli anelli preventivamente verniciati color oro sull'esterno
delle cannoniere ed ho montato il tutto sul castello di prua.
. Parapetto anteriore del castello di prua con cannoniere
Prima di tutto ho modificato l'interasse dei due fori centrali (pezzo 135)
aumentandolo di 10mm. A mio parere senza questo incremento del distanziamento
ci sarebbero stati problemi di ingombro fra i cannoni ed il retrostante albero
di trinchetto.
Per fare la modifica ho ricavato dalla fustella un pezzo di compensato da
10x14x2mm. Ho tagliato a metà il pezzo 135 ed ho inserito ed incollato il
pezzo aggiunto. Ho quindi rivestito la faccia interna con listelli di tanganica
da 5x0,5mm poi ho levigato la faccia esterna riportando lo spessore a 2mm.
A questo punto ho allargato i fori delle cannoniere da 8 a 12mm usando lo
stesso metodo adottato in precedenza sui fori delle paratie. Successivamente
ho dato una mano di turapori alle superfici interne una mano di vernice nera
a quelle esterne ed una mano finale di vernice trasparente opaca. Ho quindi
montato gli anelli verniciati color oro come da istruzioni DeA.
A questo punto ho istallato il nuovo pezzo 135 sul castello di prua a contatto
con il pezzo 134 che avevo preventivamente rivestito con listelli di noce da
0,5mm di spessore e posizionato come da istruzioni del fascicolo DeA.
Per realizzare la parte curva del parapetto ho inizialmente tagliato a misura
dei listelli di tanganica da 5x0,5mm eli ho immersi in acqua calda(70-80 gradi)
per 30 minuti.Successivamente li ho asciugati e li ho fatti aderire ad un tubo
di diametro 20mm con nastro adesivo al fine di dare ai listelli una corretta
curvatura. A listelli asciutti li ho istallati nella corretta posizione sul
castello di prua mediante colla vinilica a presa rapida.
Ho quindi tagliato a misura dei listelli di tiglio da 1,5x1,5mm eli ho incollati
dietro ai listelli precedenti in modo da formare e completare la parte del
parapetto curvo. Per finire ho levigato accuratamente le superfici esterne ed
ho completato con il solito ciclo di verniciatura le pareti esterne ed interne.
. Capi di banda e parapetto della paratia posteriore al castello di prua
Ho utilizzato i pezzi forniti dalla DeA,li ho adattati al mio castello di prua
e li ho verniciati color mogano. Successivamente ho dato una mano a finire di
vernice trasparente opaca.
. Bordura esterna fra parapetto e scafo del castello di prua
Al fine di evidenziare il passaggio di colorazione dal mogano al nero e per
coprire l'antiestetica giunzione dei parapetti allo scafo ho rivestito con
una bordura di ottone da 2x1mm tutta la parte esterna del castello di prua.
La bordura l'ho preventivamente verniciata color oro e l'ho fissata allo scafo
con colla ciano acrilica in gel.
. Piattaforma della polena
La piattaforma l'ho realizzata come da istruzioni DeA a meno della faccia
superore che ho rivestito con listelli di tanganica da 5x0,5mm invece di
applicare il poco professionale stucco previsto dalle istruzioni DeA.
Ho verniciato color oro e di nero la piattaforma come da istruzioni e l'ho
posizionata (senza colla) sull'estremità prodiera dello scafo per verificare
il corretto posizionamento sullo sperone.
. Verifica del posizionamento delle sartie rispetto alle cannoniere del castello
di prua
Utilizzano l'attrezzatura fatta in precedenza par il posizionamento dei sabordi
ho verificato che non si manifestino interferenze tra le sartie dell'albero
di trinchetto,le cannoniere del castello di prua ed i cannoni dello scafo.
In precedenza avevo fatto analogo controllo per le cannoniere del cassero del
casseretto e le rispettive sartie senza riscontrare particolari problemi di
interferenze.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da
Stupazzini







Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1030571.JPG
P1030572.JPG
P1030567.JPG
P1030584.JPG
P1030585.JPG
P1030586.JPG
P1030590.JPG
P1030591.JPG
P1030592.JPG
P1030594.JPG
P1030595.JPG
P1030607.JPG
P1030581.JPG
P1030610.JPG
P1030611.JPG
P1030614.JPG
Stupazzini
#33 Inviato : mercoledì 7 dicembre 2016 10:49:51

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Oggi presento in allegato le foto dello stato di avanzamento del mio A.Vespucci
che sto costruendo in modo alternato con la Sovrana.
L'avanzamento è costituito da tutti gli alberi ed i pennoni finiti.
Attualmente ho completato i primi 118 fascicoli dei 140 previsti.
Ora mi prendo qualche settimana di riposo e dopo l'Epifania riprenderò con la costruzione della Sovrana.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da
Stupazzini
Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1030638.JPG
P1030640.JPG
P1030643.JPG
P1030644.JPG
P1030646.JPG
P1030648.JPG
P1030649.JPG
P1030650.JPG
P1030651.JPG
P1030652.JPG
P1030653.JPG
P1030654.JPG
P1030655.JPG
marco
#34 Inviato : martedì 13 dicembre 2016 14:59:41

Rank: Beginner Level 1

Gruppi: Registered

Iscritto: 13/12/2016
Messaggi: 5
Points: 15
bellissima!
Stupazzini
#35 Inviato : domenica 22 gennaio 2017 13:39:43

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Ringrazio Marco per la visita fatta al mio diario e per l'apprezzamento fatto al
mio lavoro.
Oggi presento il primo stato di avanzamento della Sovrana del 2017 costituito da:
- Incintoni alti e medi
- Decorazioni dello specchio di poppa e delle balconate (lavoro parziale)
- Braccioli sotto lo specchio di poppa
- Golfari con anelli tra le cannoniere
- Parapetto del controcassero
- Cornice con griglia sul ponte antistante il controcassero
- Asta di bandiera
Descrivo sommariamente il lavoro eseguito:
. Incintoni alti e medi
Gli incintoni alti li ho realizzati con listelli di noce da 1,5x1,5mm in un
unico pezzo e distanti internamente 4mm.
Gli incintoni medi li ho realizzati con listelli di mogano da 2x2mm e
distanziati internamente 5mm.
Tutti gli incintoni li ho istallati con cianoacrilato in gel(riposizionabile)
per garantire una migliore tenuta nel tempo.
A tutti gli incintoni ho applicato preventivamente una mano di turapori ed una
mano di vernice trasparente opaca.
. Decorazioni dello specchio di poppa e delle balconate
Ho proseguito ad istallare nuove decorazioni attenendomi alle istruzioni dei
fascicoli DeA e pertanto non ho nulla di particolare da segnalare.
. Braccioli sotto lo specchio di poppa
Ho utilizzato quelli forniti dalla DeA ma li ho rivestiti con listelli di
tanganica da 0,5mm di spessore su tutte le facce dopo averli preventivamente
assotigliati ad 1mm di spessore ed adattati al mio scafo.
Ho dato una mano di turapori ed una mano di vernice trasparente opaca ed
infine li ho istallati con cianoacrilato in gel.
. Golfari con anelli tra le cannoniere
Ho eseguito l'istallazione come da istruzioni DeA dopo averli bruniti e dato
una successiva mano di vernice trasparente opaca.
. Parapetto del controcassero
Ho realizzato il parapetto con listelli quadri e tondi in noce come da
tipologia e metodo di esecuzione realizzato in precedenza sui parapetti esterni.
. Cornice con griglia sul ponte antistante il controcassero
Ho relizzato la cornice con un listello di noce ed ho utilizzato l'attrezzo
fornito dalla DeA per la sagomatura del profilo.
Ho dato una mano di turapori ed una di vernice trasparente opaca ed ho fissato
la retina e la cornice con ciano acrilato in gel.
. Asta di bandiera
Ho realizzato l'asta con un listello tondo di noce da 2mm di diametro ed ho
dato la solita mano di turapori e di vernice trasparente opaca.
La basetta e l'anello di sommità dell'asta l'ho verniciata color mogano.
L'istallazione dell'asta di bandiera così come altri particolari tipo sfera con
puntale della lanterna di poppa,statuette sul coronamento di poppa, gru di
capone,polena ed altri particolari minori particolarmente delicati li eseguirò
solamente al termine di tutti i lavori per evitare eventuali danneggiamenti
o rotture nel corso delle varie fasi di istallazione.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da
Stupazzini





Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1030664.JPG
P1030669.JPG
P1030671.JPG
P1030667.JPG
P1030670.JPG
P1030666.JPG
P1030677.JPG
P1030663.JPG
P1030673.JPG
P1030661.JPG
Stupazzini
#36 Inviato : venerdì 10 febbraio 2017 18:14:13

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Oggi presento un nuovo stato di avanzamento della Sovrana costituito da:
- Cornici delle decorazioni delle fiancate e dello sperone di prua
- Capo di banda della piattaforma di prua
- Bittoni
- Cavigliere e caviglie
- Gallacce e golfari di coperta
Descrivo sommariamente il lavoro eseguito:
. Cornici delle decorazioni delle fiancate e dello sperone
Tutte le cornici le ho realizzate con listelli di noce da 1,5x1,5mm ai quali
ho preventivamente dato una mano di turapori ed una mano vernice trasparente
opaca.Per il posizionamento delle cornici ho seguito le istruzioni DeA a meno
di qualche modifica che ho apportato nella zona poppiera ed alcune verso prua
che ho lasciato volutamente in sospeso.
Il fissaggio delle cornici l'ho fatto con l'utilizzo di cianoacrilato in
gel riposizionabile.
. Capo di banda della piattaforma di prua
L'ho realizzato con listello di noce da 4x1,5mm che ho opportunamente curvato
dopo una immersione di due ore in acqua molto calda e successivamente asciugato
su un telaietto opportunamente preparato per realizzare l'esatta curvatura
della impavesata della piattaforma.
Anche in questo caso ho dato una mano di turapori ed una di vernice trasparente
opaca prima della istallazione che ho realizzata mediante l'uso di cianoacrilato
in gel riposizionabile.
. Bittoni
I tre bittoni previsti in coperta li ho realizzati utilizzando un listello
di noce da 6x6mm.
Ho inizialmente tracciato con molta cura e precisione su due facce opposte
il posizionamento dei sei foro come da istruzioni DeA.
Ho quindi forato con un trapanino a mano e punta da 0,5mm i sei fori di una
faccia per la profondità di 3mm e successivamente ho ripetuto la foratura sulla
faccia opposta fino ad incontrare i fori eseguiti in precedenza.
L'eventuale piccolo sfalsamento fra i fori contrapposti l'ho successivamente
eliminato col passaggio della punta da 0,8mm che è il diametro finale
previsto dalle istruzioni DeA.
Il primo foro da 0,5mm serve da foro guida per consentire di avere su entrambe
le facce l'esatto posizionamento dei fori che sarebbe stato molto difficile
da realizzare con precisione con l'uso del trapanino a mano e foratura
diretta sull'intero spessore del listello.
Successivamente ho smussato a 45 gradi gli spigoli dei bittoni in sommità e
realizzate le incisioni verticali fra i fori con l'uso di un cutter ed un
piccolo bulino da modellismo.
Ho completato i bittoni con una mano di turapori ed una mano di vernice
trasparente opaca.Ho infine istallato i tre bittoni come da istruzioni DeA.
. Cavigliere e caviglie
Le cavigliere delle impavesate della piattaforma e le cavigliere sulla coperta
le ho costruite come da istruzioni DeA ma in legno di noce alle quali ho dato
successivamente una mano di turapori ed una di vernice trasparente opaca.
La cavigliera della parte posteriore del castello di prua l'ho realizzata
incollando lateralmente due listelli di spessore 0,6mm al pezzo fornito
dalla DeA poiché l'ho ritenuto eccessivamente stretto in rapporto alle
dimensioni delle caviglie che ho utilizzato. La cavigliera finita è risultata
larga 4,7mm. Questa cavigliera l'ho verniciata colore mogano e l'ho rifinita
con una mano di vernice trasparente opaca.
Tutte le caviglie che ho utilizzato ed utilizzerò sulla Sovrana sono in
legno di noce lunghe 12mm (vedere foto in allegato).
Al momento le caviglie le ho provvisoriamente inserite sui fori delle
cavigliere ma non le ho incollate come da istruzioni DeA e a tempo debito
ne spiegherò la motivazione.
. Gallacce e golfari di coperta
Tutte le gallacce ed i golfari li ho preventivamente bruniti e successivamente
verniciati di nero e rifiniti con una mano di vernice trasparente opaca.
Relativamente al posizionamento e l'istallazione ho seguito le istruzioni DeA.
N.B.
In questa fase di costruzione le istruzioni DeA prevedono l'istallazione dei
parasartie e relativi accessori ma io li costruirò ex novo e li istallerò
solamente dopo avere montato gli alberi in modo da ottimizzare il posizionamento
delle sartie rispetto alle cannoniere riducendo al minimo possibili eventuali
interferenze.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da
Stupazzini

Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1030688.JPG
P1030686.JPG
P1030716.JPG
P1030719.JPG
P1030725.JPG
P1030709.JPG
P1030699.JPG
P1030697.JPG
P1030721.JPG
P1030727.JPG
P1030712.JPG
P1030741.JPG
P1030729.JPG
P1030720.JPG
P1030700.JPG
P1030714.JPG
mango5
#37 Inviato : mercoledì 15 febbraio 2017 13:54:37

Rank: Nuovo Iscritto


Gruppi:

Iscritto: 15/02/2017
Messaggi: 1
Points: 3
I-M-P-R-E-S-S-I-O-N-T-E !! Guardando il tuo lavoro non mi viene in mente altro aggettivo! :-O Sembra costruita da frese a controllo numerico, i legni sembrano fusi, ricavati dal pieno. Non è solo una questione di essere precisi, qui stiamo parlando di mantenere uno standard di tolleranze sotto al decimo di millimetro! Sono abituato a vedere robe del genere nella lavorazioni dei metalli ma non nel legno. Inutile farti i complimenti, qui c'è solo di chinarsi e nutrire una inconsolabile invidia. Chapeau "maestro" Stupazzini
Stupazzini
#38 Inviato : giovedì 2 marzo 2017 14:32:59

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Ringrazio l'amico mango5 per la visita fatta al mio diario e per gli
apprezzamenti fatti al mio lavoro.
Debbo dire che alla mia età(73 anni)riesco ancora a realizzare dei lavori
discretamente eseguiti e spero di continuare ancora per qualche anno salute
permettendo soprattutto con la vista e la "mano ferma" che non devono mai
venir meno in questo tipo di attività.
Questo hobby l'ho "scoperto" quando sono andato in pensione all'età di 64 anni
e pertanto dico che non è mai troppo tardi per fare questo tipo di esperienza
che riserva un passatempo divertente,istruttivo e ricco di soddisfazioni.

Oggi presento un nuovo stato di avanzamento dei miei lavori costituito da:
- Istallazione dei 10 cannoni del ponte di coperta
- Istallazione dei parchi e delle palle dei cannoni
- Esecuzione delle forature per l'istallazione delle mezze canne
- Invaso della lancia
- Completamento della costruzione della lancia
. Istallazione dei 10 cannoni del ponte di coperta
Ho preparato al tavolo di lavoro i 10 cannoni completi di paranchi e funi di
ritenuta come da prototipo illustrato e documentato nel mio post #25 del
20 maggio 2016.
Successivamente ho preparato per tutti i 34 cannoni previsti 80 rotolini di
refe di canapa da 0,25mm di diametro,40 destri e 40 sinistri avvolgendo
per 4 giri completi il filo attorno ad un tondino di legno di diametro 5mm e
fissandoli con una velatura di colla vinilica a presa rapida.
Prima che la colla essiccasse completamente ho sfilato il rotolino dal tondino.
A questo punto ho iniziato l'istallazione dei cannoni sul ponte di coperta
secondo la seguente sequenza di operazioni:
. Ho messo una goccia di cianoacrilato sotto le quattro ruote dell'affusto e
ho fissato il cannone completo in posizione definitiva sul ponte di coperta.
. Ho eseguito i fori sul tavolato di coperta per fissare i golfari dei paranchi
posteriori degli affusti.
. Ho incollato i golfari dei paranchi e delle funi di ritenuta con cianoacrilato
nei fori precedentemente eseguiti sulle impavesate e sulla coperta.
. Ho tirato i fili dei paranchi e li ho incollati con un velo di colla vinilica
a presa rapida sul tavolato di coperta.
. A colla asciutta ho tagliato a misura i fili dei paranchi con un cutter ed ho
incollato alle loro estremità i rotolini di filo preparati in precedenza ai
quali ho successivamente tagliato le eccedenze.
. In ultimo ho ritoccato con vernice trasparente opaca le zone interessate dalla
colla stessa per il fissaggio dei fili dei paranchi e dei rotolini.
Rispetto a quanto previsto dai fascicoli DeA ho apportato numerose modifiche
al progetto dei cannoni e del loro equipaggiamento.
I dettagli di tutte le modifiche le ho descritte nel mio post # 25 del 20
maggio 2016.
. Istallazione dei parchi e delle palle dei cannoni
I parchi costruiti in un precedente stato di avanzamento li ho istallati con
le relative palle dei cannoni come da istruzioni DeA.
. Esecuzione delle forature per l'istallazione delle mezze canne
Per eseguire correttamente e con precisione i 56 fori per il fissaggio delle
mezze canne ho costruito una dima di foratura costituita da un listello di
legno da 10xH9mm lungo 24mm.
A questo listello ho praticato un foro longitudinale di diametro 2mm in
posizione centrale e spostato verso il basso e precisamente a 4mm dal bordo
inferiore delle cannonierie e conseguentemente a 5mm dal bordo superiore.
A 12mm dall'estremità ho incollato due listelli da 3x3mm sulle facce opposte
della dima con funzione di battuta sulla parete esterna del vascello (per
migliore chiarezza vedere foto in allegato)
Il fissaggio delle mezze canne lo eseguirò quando le avrò tutte a disposizione.
. Invaso della lancia
L'ho costruito come da istruzioni DeA e l'ho verniciato color mogano e rifinito
con una mano di vernice trasparente opaca.
. Completamento della costruzione della lancia
Ho completato la costruzione inserendo i remi,l'ancora con relativa duglia,
l'albero che ho costruito in legno di noce,l'alloggiamento dell'albero,
la botte ,il secchiello ed il timone.
Relativamente al metodo di istallazione del timome l'ho eseguito all'opposto
di quanto previsto dalle istruzioni DeA e cioè ho prima incollato i due
elementi ad L ed i cardini al timone poi ho eseguito i fori sulla poppa della
lancia facendo riferimento alla posizione degli L sporgenti dal timone.
Con questo accorgimento ho potuto facilmente ottenere un corretto , preciso
posizionamento ed istallazione del timone.

Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da
Stupazzini

Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1030750.JPG
P1030751.JPG
P1030754.JPG
P1030757.JPG
P1030753.JPG
P1030782.JPG
P1030742.JPG
P1030738.JPG
P1030737.JPG
P1030733.JPG
P1030745.JPG
P1030776.JPG
P1030772.JPG
P1030774.JPG
P1030777.JPG
gioca
#39 Inviato : giovedì 2 marzo 2017 17:23:07

Rank: Utente

Gruppi:

Iscritto: 13/01/2017
Messaggi: 16
Points: 48
ciao
ha proprio ragione Mango, impressionante.

Una curiosità, siccome sto limando i pezzi della lanterna perchè non si incastrano bene sul fregio inferiore, ti chiedo anche a te hanno manifestato lo stesso difetto?

ciao, veramente un bel lavoro il tuo, invidiabile :)

Giorgio
Stupazzini
#40 Inviato : giovedì 2 marzo 2017 18:31:25

Rank: Utente Pro

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 156
Points: 486
Ciao gioca,
in merito alla lanterna ti assicuro che i pezzi forniti dalla DeA si montano
perfettamente è solo una questione di sequenza di montaggio.
Devi prima montare la semi metà esterna della lanterna incastrandola correttamente
nella sua sede poi monti la seconda semi metà interna e vedrai che tutto si monta
perfettamente.
Penso che tu abbia incollato le due semi metà assieme ed in quel caso sicuramente
non è possibile montarle unite perché non possono materialmente infilarsi nella
loro sede naturale data la conformazione dell'incastro.
Spero di essere stato chiaro nella spiegazione.
Un cordiale saluto da
Stupazzini
Utenti che sfogliano il topic
Guest (2)
4 {0} Pagine: <1234>
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.

DeAgostini