Benvenuto, Ospite Ricerca | Topic attivi | Log In | Registrati

Fascicoli 91-95 Opzioni
admin
#1 Inviato : venerdì 6 maggio 2016 12:11:43
Rank: Amministratore

Gruppi: Administrator, Administrators, Forum Support Team, Global Forum Support, Global Forum Support Team, Moderator, Official Builds

Iscritto: 07/01/2015
Messaggi: 626
Points: 1.928
Locazione: UK
Fascicolo 91

In allegato, tondino di ottone, fili, gocciolatoi, caviglie, palle di cannone, bigotte, sezione curva delle serpi, braccioli delle gru di capone.

La realizzazione dei pennoni del bompresso
I tondini e gli altri componenti necessari per realizzare il pennone di civada, quello di controcivada e le due gruette ti sono stati dati con il fascicolo 89.
La costruzione di questi pennoni è del tutto simile a quella dei pennoni degli altri alberi, pertanto qui tralasciamo di illustrare nuovamente il procedimento da seguire.
Dipingi e attrezza i pennoni coerentemente con il tipo di finitura scelta per il tuo modello (naturale o decorativa; con o senza vele).
Lega i quattro bozzelli doppi ai golfari degli apostoli, lasciando 1-2 mm di filo tra gli anelli e i bozzelli stessi.

Le gru di capone e le serpi
Ti mostriamo la sequenza di montaggio della gru e della serpe del lato sinistro dello scafo. Ripeti i passi anche per la gru e la serpe del lato destro.

Gru Per costruire le gru di capone, ti serviranno alcuni dei pezzi allegati a questo fascicolo più i braccioli piccoli e il listello da 6x6 mm forniti con l’uscita 60.
La gru di capone ha due braccioli: uno laterale, più piccolo, e uno inferiore, di dimensioni maggiori. L’estremità interna della gru deve essere rifilata in modo che sia allineata con i lati di entrambi i braccioli.
Prendi il listello da 6x6 mm e appoggia in posizione il bracciolo più piccolo. Traccia su un’estremità del listello una linea che sia il prolungamento del lato del bracciolo. Con un seghetto pratica un taglio in corrispondenza di tale linea. Poi contrassegna la faccia superiore del listello con un segno a forma di ‘T’.
Gira la gru su un lato, disponi in posizione il bracciolo grande e traccia sul listello la linea che ne costituisce il prolungamento. Taglia il listello in corrispondenza della linea.
Taglia il listello a 32 mm di lunghezza. Pratica quattro fori da 1 mm: due a 2 mm dall’estremità e altri due a 6 mm dalla medesima estremità. Ricava quindi due scanalature tra le due coppie di fori.
Appoggia il bracciolo laterale e la gru contro lo scafo e traccia le linee lungo le quali il capo di banda deve essere tagliato. Poi con un seghetto pratica uno scasso nel capo di banda. Lo scasso deve terminare all’altezza del fasciame. Prova a inserire la gru nello scasso, controllando che vi entri con precisione.
Disponi il bracciolo inferiore sotto lo scasso, centrandolo. Rifila il bracciolo in modo che aderisca allo scafo, poi traccia due linee nei punti in cui il pezzo sormonta la cornice dello scafo. Per fare posto al bracciolo, elimina il pezzo di cornice compreso tra le due linee. Poi, analogamente, rimuovi anche la porzione di cornice sottostante.
Prima di incollare i pezzi, prova a collocare l’assemblaggio in posizione. Poi incolla il bracciolo più grande sulla parte inferiore della gru, centrandolo. Tingi il pezzo con il mordente color quercia oppure dipingilo con la vernice giallo ocra.
Tenendo la gru in posizione, traccia una linea sullo scafo in corrispondenza della sommità del piccolo scasso sulla parte inferiore del bracciolo.

Serpe Prendi una delle due serpi (sono identiche) e piegala, seguendo la curvatura della prua. Inserisci l’estremità posteriore del pezzo nello spazio tra le cornici e rifila l’estremità anteriore adattandola alla serpe centrale (per fare ciò, può darsi che occorra rifinire lo spazio ricavato nella cornice inferiore).
Taglia l’estremità posteriore della serpe all’altezza della linea tracciata sullo scafo in precedenza.
Tingi la serpe con il mordente color quercia o la vernice giallo ocra, quindi incollala in posizione. Incolla anche la gru. Per assicurarti che essa abbia l’angolatura corretta, tieni in posizione il bracciolo piccolo.
Dopo avere applicato il mordente color quercia o la vernice nera, fissa anche il bracciolo piccolo con il lato più spesso contro la gru. Fai aderire pienamente allo scafo e alla gru i due lati diritti del bracciolo rifilandoli opportunamente.
Ripeti il montaggio della gru e della serpe sul fianco destro del modello.

L’applicazione delle gru di poppa
Nota: il listello di legno da 4x4 mm e la striscia di ottone per costruire le gru di poppa sono stati allegati all’uscita 90.

Non sappiamo con certezza se le gru di poppa della Victory furono rimosse prima della battaglia di Trafalgar oppure no. Nel 2005, in vista delle celebrazioni del bicentenario, la Victory fu sottoposta a un raddobbo e, in sintonia con l’opinione prevalente, le gru di poppa furono tolte definitivamente dalla nave.
Abbiamo deciso di non installare le gru sul nostro modello con finitura decorativa. Per chi volesse aggiungerle, la sequenza di montaggio è illustrata nel fascicolo. La nostra foto finale è un’immagine tratta dalla Guida al montaggio e mostra le due gru di poppa in posizione.
admin ha allegato le seguenti immagini:
V91-1.JPG
V91-2.JPG
V91-3.JPG
V91-4.JPG
V91-5.JPG
V91-6.JPG
V91-7.JPG
V91-8.JPG
V91-9.JPG
V91-10.jpg
V91-11.JPG
V91-12.JPG
V91.JPG
admin
#2 Inviato : venerdì 6 maggio 2016 12:13:26
Rank: Amministratore

Gruppi: Administrator, Administrators, Forum Support Team, Global Forum Support, Global Forum Support Team, Moderator, Official Builds

Iscritto: 07/01/2015
Messaggi: 626
Points: 1.928
Locazione: UK
Fascicolo 92

In allegato, filo e bigotte.

L’attrezzatura delle impavesate della coperta
Incolla le palle di cannone all’interno delle apposite mensole; fissa le caviglie nelle cavigliere dell’impavesata; installa le gallocce all’interno dell’impavesata nella posizione che ti viene mostrata nella foto in basso.

La verniciatura di serpi, cani di serpe e gru
La colorazione dei dettagli che illustriamo va eseguita soltanto se stai dipingendo il modello. In caso di finitura naturale, conviene evidenziare i componenti, o parte di essi, con la vernice color oro.
Se hai optato per la finitura decorativa, dipingi di giallo ocra e di blu Francia le serpi, i cani di serpe e le gru di capone, come mostrato nel fascicolo.

Per proseguire nel montaggio, ora avrai bisogno dei rocchetti di filo nero da 0,8 mm e da 0,15 mm.

L’applicazione dei penzoli
Davanti a ciascun albero pendono due corti cavi, detti penzoli. I penzoli sono provvisti all’estremità di una gassa per l’attacco di paranchi per il sollevamento di grandi pesi e devono essere fissati in posizione prima delle sartie.
Segui con attenzione la sequenza illustrata nella Guida al montaggio. Inizia dall’albero di trinchetto, poi ripeti il procedimento con l’albero maestro e quello di mezzana.

L’applicazione delle sartie
Comincia a legare le sartie al di sopra delle coffe degli alberi. Per il momento non assicurarle al parasartie. Prima di installare definitivamente gli alberi, infatti, vi sono vari lavori da eseguire.
Attieniti alle spiegazioni contenute nella Guida al montaggio. Ripeti l’operazione anche sull’albero maestro e quello di mezzana (il primo ha 11 sartie per parte, il secondo 6).

L’attacco delle bigotte alle sartie
Le bigotte di cui hai bisogno ti sono state fornite insieme alle uscite 90 e 91. Al fine di collocare le bigotte allo stesso livello, ti consigliamo di preparare due attrezzini con del filo di ottone, come mostrato nella Guida al montaggio. Questi attrezzi ti aiuteranno anche a realizzare sartie della giusta lunghezza. Per preparare sartie della lunghezza esatta in rapporto ai parasartie e per legare una bigotta grande all’estremità di ciascuna sartia, segui con attenzione le istruzioni passo a passo contenute nel fascicolo. Ricorda di tenere separate le sartie con del nastro adesivo: con questo accorgimento impedirai che si aggroviglino.
Ripeti il procedimento sull’albero maestro e su quello di mezzana.
admin ha allegato le seguenti immagini:
V92-1.JPG
V92-2.JPG
V92-3.JPG
V92-4.JPG
V92-5.JPG
V92-6.JPG
V92-7.JPG
V92-8.JPG
V92-9.JPG
admin
#3 Inviato : venerdì 6 maggio 2016 12:17:15
Rank: Amministratore

Gruppi: Administrator, Administrators, Forum Support Team, Global Forum Support, Global Forum Support Team, Moderator, Official Builds

Iscritto: 07/01/2015
Messaggi: 626
Points: 1.928
Locazione: UK
Fascicolo 93

In allegato, tondino di ottone, foglio di acetato giallo, bigotte, base, corpo e cappello di una lanterna.

Il montaggio e il completamento dei bastingaggi
I pezzi necessari sono stati forniti con le uscite 66, 73, 78, 87 e 90. Sui modelli con finitura decorativa i montanti vanno dipinti di nero, mentre il filo di ottone va lasciato al naturale.
La realizzazione dei bastingaggi è un’operazione piuttosto delicata, per la quale è meglio seguire la sequenza passo a passo illustrata nella Guida al montaggio. I montanti hanno altezze differenti a seconda della posizione sulla nave: assicurati di utilizzarli correttamente, come indicato nelle istruzioni.

L’installazione del bompresso
Il bompresso è tenuto in posizione da due legature dette trinche.
Disponi in posizione il pagliolato di prua e controlla che non ostacoli il movimento dei bozzelli legati agli apostoli. Infila il bompresso nel suo alloggiamento, controllando che sia diritto e si inserisca a fondo. Rimuovi quindi l’albero e il pagliolato, applica su di essi un po’ di colla e riassemblali, assicurandoti che il bompresso sia diritto e inserito a fondo.
Taglia un pezzo di filo nero da 0,8 mm lungo circa 1 m. Stendi della colla vinilica diluita sulle estremità in modo da irrigidire circa 80 mm di filo per parte. Inserisci i due capi nei fori rettangolari del pagliolato. Infila i capi nel foro della trinca posto sotto il bracciolo laterale superiore, in modo che si incrocino nell’apertura. Poi sul lato sinistro del modello lascia pendere un capo del filo con un’abbondanza di circa 100 mm.
Adoperando la porzione di filo più lunga, fai cinque giri intorno al bompresso passando attraverso il foro della trinca. Assicurati che il filo non si sovrapponga e riempia la scanalatura presente sopra il bompresso.
Esegui metà nodo piano, poi passa il capo più lungo nel foro della trinca e stringi il nodo. Infila di nuovo il capo più lungo nel foro della trinca ed esegui la seconda metà del nodo piano. Passa il capo più corto del filo nel foro e serra il nodo. In tal modo il nodo piano risulterà all’interno del foro della trinca, in una posizione poco visibile.
Realizza la seconda trinca di bompresso nello stesso modo della prima. Consolida i nodi applicando della colla vinilica diluita, infine taglia il filo in eccedenza.
La foto finale mostra un modello con finitura naturale.
admin ha allegato le seguenti immagini:
V93-1.JPG
V93-2.JPG
V93-3.JPG
V93-4.JPG
V93-5.JPG
V93-6.JPG
V93-7.JPG
V93-8.JPG
V93-9.JPG
V93-10.JPG
V93-11.JPG
V93-12.JPG
V93-13.JPG
admin
#4 Inviato : venerdì 6 maggio 2016 12:19:27
Rank: Amministratore

Gruppi: Administrator, Administrators, Forum Support Team, Global Forum Support, Global Forum Support Team, Moderator, Official Builds

Iscritto: 07/01/2015
Messaggi: 626
Points: 1.928
Locazione: UK
Fascicolo 94

In allegato, un’ancora, un anello di ottone, fili e mezze canne.

I penzoli degli alberi di gabbia
Gli alberi di gabbia di trinchetto e di maestra hanno due penzoli simili a quelli mostrati a pagina 11 del fascicolo 92. Le asole dei due penzoli dell’albero di gabbia di trinchetto si trovano 50 mm sotto la crocetta. I penzoli dell’albero di gabbia di maestra sono invece lunghi 53 mm. L’albero di contromezzana è sprovvisto di penzoli.

L’applicazione delle bigotte delle coffe
Le sartie di gabbia sono collegate a bigotte montate sulle coffe. Ti mostriamo l’installazione delle bigotte sulla coffa di trinchetto: sugli altri alberi il procedimento è uguale. Usa le bigotte da 4 mm allegate ai fascicoli 92 e 93 e il filo nero da 0,5 mm che hai ricevuto con questa uscita.
Prepara 24 pezzi di filo nero da 0,5 mm lunghi 140 mm e 8 lunghi 100 mm. Lega una bigotta da 4 mm all’estremità di ciascun pezzo di filo, usando la tecnica illustrata nel fascicolo 92. Le bigotte devono essere orientate in modo che uno dei loro fori sia vicino alla legatura.
Con un trapanino allarga i fori della coffa così da far passare le legature delle bigotte. Noi abbiamo usato una punta da 2 mm, ma la misura dei fori può variare a seconda della grandezza delle legature.
Colloca momentaneamente l’albero nella sua sede. Fai passare il filo di una bigotta attraverso uno dei fori della coffa. Poi applica un po’ di colla vinilica appena sotto la bigotta. Tira la bigotta verso il basso, facendo entrare la legatura nel foro della coffa. Non tagliare il filo: esso verrà fissato alle sartie maggiori una volta che queste saranno state messe in tensione e assicurate. Fissa allo stesso modo 12 bigotte (6 per parte), controllando che siano diritte e allineate.
Ripeti l’operazione sulle coffe di maestra e mezzana. Su quest’ultima vi sono solo 8 bigotte.

L’installazione delle sartie di gabbia
Lega le sartie sopra la crocetta e fissa una bigotta all’estremità di ognuna di esse. Per il momento, lasciale pendere: le tenderai dopo aver installato gli alberi. Ancora una volta la sequenza di montaggio si riferisce all’albero di gabbia di trinchetto.
Seguendo i passi della sequenza, applica quindi le sartie dell’albero di gabbia di trinchetto, procedendo alternatamente sul lato destro e su quello sinistro dell’albero stesso. Successivamente ti serviranno due nuovi attrezzini per distanziare correttamente le bigotte degli arridatoi; il loro lato maggiore questa volta dovrà misurare 15 mm. Fissa le bigotte da 4 mm alle estremità delle sartie usando lo stesso metodo descritto nel fascicolo 92.
Con il medesimo procedimento, prepara le sartie dell’albero di gabbia di maestra e quelle dell’albero di contromezzana. Quest’ultimo ha solo 4 sartie per lato.

L’assemblaggio delle lanterne del coronamento e dell’albero maestro
I componenti delle quattro lanterne sono stati allegati alle uscite 53, 80, 83 e 93. Ti illustriamo la costruzione della lanterna maggiore. Le tre più piccole si montano allo stesso modo. Se stai dipingendo il modello, vernicia i pezzi prima di inserire l’acetato. Applica una mano di primer per metalli, poi dipingi di giallo ocra la lanterna e di nero la staffa di supporto.
admin ha allegato le seguenti immagini:
V94-1.JPG
V94-2.JPG
V94-3.JPG
V94-4.JPG
V94-5.JPG
V94-6.JPG
V94-7.JPG
V94-8.JPG
V94-9.JPG
V94-10.JPG
V94-11.jpg
V94-12.JPG
V94-13.JPG
V94-14.JPG
V94-15.JPG
V94-16.JPG
V94-17.JPG
admin
#5 Inviato : venerdì 6 maggio 2016 12:21:53
Rank: Amministratore

Gruppi: Administrator, Administrators, Forum Support Team, Global Forum Support, Global Forum Support Team, Moderator, Official Builds

Iscritto: 07/01/2015
Messaggi: 626
Points: 1.928
Locazione: UK
Fascicolo 95

In allegato, i componenti di una carronata, bigotte, strisce di ottone e chiodini.

Realizzazione e disposizione delle amache
Di giorno le amache venivano arrotolate e riposte nelle reti dei bastingaggi dove, in caso di combattimento, costituivano un riparo per l’equipaggio nei confronti del fuoco nemico.
Con il tessuto allegato all’uscita 87 dovrai realizzare circa cento amache, più altre quattro più piccole da disporre nelle reti a prua. Inizia tagliando il tessuto in modo da formare dei quadrati di 30 mm di lato, poi avvolgi ciascun quadrato di stoffa in modo da formare rotoli di 5-6 mm di spessore.
Prendi un pezzo di filo écru da 0,25 mm e legalo a un’estremità di un’amaca. Avvolgi il filo intorno all’amaca, senza stringerlo, e fai un nodo all’altra estremità; poi cospargi i nodi con della colla vinilica diluita e taglia il filo in eccesso.
Metti le amache all’interno delle reti, disponendole in due o tre file a seconda della loro altezza.

L’installazione della seconda carronata
Assembla la seconda carronata e rifiniscila in base al tipo di finitura che hai scelto per il tuo modello. Poi collocala nella zona prodiera del ponte, sul lato opposto rispetto alla prima carronata.
Adotta lo stesso procedimento seguito per il montaggio della prima carronata (ti è stato spiegato nei fascicoli 3 e 4). L’attrezzatura della carronata e la sua installazione sul modello sono state illustrate nell’uscita 89.

Le picche d’abbordaggio
Ora devi decidere se vuoi aggiungere al tuo modello le picche d’abbordaggio. Si tratta infatti di elementi facoltativi in quanto venivano predisposte solo poco prima di una battaglia. Erano installate sugli alberi di maestra e di trinchetto e avevano tutte le stesse dimensioni. Il fascicolo fornisce le istruzioni per realizzarle utilizzando materiali facilmente reperibili, come del nastro adesivo da 1,5 mm e alcuni spilli da 30 mm. Noi non le abbiamo installate.

Il fissaggio delle sartie
Adesso è giunto il momento di installare gli alberi e mettere in tensione le sartie. Gli alberi non vanno incollati, perché possono essere mantenuti diritti regolando la tensione dei corridori.
Inserisci l’albero di trinchetto nella sua sede e disponi in posizione la mastra. Non occorre incollare né l’albero né la mastra. Controlla comunque che l’albero sia alloggiato correttamente. Passa una punta da 0,7 mm nei fori delle bigotte, per assicurarti che siano liberi.
Taglia un pezzo di filo écru da 0,25 mm lungo circa 30 cm e fai un nodo vicino a un’estremità che sia abbastanza grande da non passare attraverso i fori delle bigotte. Cospargi un po’ di colla vinilica sull’altra estremità del filo, irrigidendola. Per completare il fissaggio delle sartie maggiori della nave, ti serviranno 56 pezzi di filo.
Seguendo con attenzione le istruzioni della Guida al montaggio, passa i fili nei fori delle bigotte delle sartie e delle lande. Tendi i corridori in modo che le bigotte risultino allineate. Evita comunque di tirarli troppo. Per adesso, lascia pendere le estremità dei fili: più avanti regolerai la tensione di tutte le sartie.
Ripeti l’intero procedimento sulle sartie di maestra, ma, prima di procedere, controlla che le quattro bigotte a cuore installate in precedenza sull’albero maestro non siano legate a più di 10-12 mm da esso. Se occorre rifare la legatura, usa il filo marrone da 0,8 mm allegato all’uscita 89. Le sartie di mezzana, sei per lato, vanno fissate nello stesso modo.

L’installazione delle trilinghe
Le sartie sono collegate tra loro dietro l’albero con delle legature trasversali, dette trilinghe, che sono fissate ai tossi.
Taglia un pezzo di tondino di ottone da 1 mm (allegato al fascicolo 90) lungo 40 mm e raddrizzalo. Fissalo con due mollette dietro le sartie di trinchetto, disponendolo 50 mm sotto la coffa, tra la terza e la quarta legatura dell’albero. Il tondino formerà un tosso. Fissalo alle sartie con del filo nero da 0,5 mm come mostrato nella Guida al montaggio. Poi togli le mollette. Al termine, disponi le sartie in modo che siano ben distese e correttamente distanziate tra di loro (la spaziatura deve essere simile a quella tra le bigotte dei parasartie). In seguito sigilla i nodi con della colla vinilica diluita.
Prepara quattro pezzi di filo nero da 0,5 mm lunghi 180 mm. Lega al tosso un capo dei quattro fili vicino alla sartie 3, 5, 7 e 8 (contando a partire dalla prua). Conduci i quattro pezzi di filo verso le sartie del lato opposto e legali all’altro tondino nella stessa posizione. Le trilinghe vanno tese abbastanza da risultare diritte, ma non devono disallineare le sartie.
Sigilla i nodi e taglia il filo in eccesso. Per le trilinghe dell’albero maestro ripeti le stesse operazioni con due differenze: i tondini di ottone dovranno essere legati 60 mm sotto la coffa e i fili fissati vicino alle sartie 3, 4, 8 e 9.
Sull’albero di mezzana lega il tondino 40 mm sotto la coffa. Qui le trilinghe sono soltanto due e vanno legate vicino alle sartie 3 e 5.

Il fissaggio delle rigge
Le rigge che pendono dalle coffe vanno assicurate alle sartie appena sotto ai tossi delle trilinghe. Procedi legandone una sul lato destro e una sul lato sinistro, per non disallineare le sartie.
Inizia dall’albero di trinchetto. Prendi la riggia anteriore e falla passare dietro al tosso, vicino alla sartia 2. Con un pezzo di filo lega temporaneamente l’estremità inferiore della riggia alla sartia 2. Spingi verso il basso la riggia in modo che tra la coffa e il tosso risulti ben distesa.
Lega insieme la sartia e la riggia sotto il toso. Poiché è difficile eseguire la solita legatura, puoi fare una serie di mezzi colli, scendendo di circa 8 mm. Sigilla la legatura e taglia il filo eccedente, poi rimuovi il nodo provvisorio fatto prima. Accorcia quindi l’estremità della riggia.
Lega le rigge di trinchetto alle sartie 2, 3, 4, 5, 7 e 8.
Assicura le rigge di maestra alle sartie 1, 2, 4, 6, 7 e 8.
Fissa le quattro rigge di mezzana alle sartie 1, 2, 4 e 5.
admin ha allegato le seguenti immagini:
V95-1.JPG
V95-2.JPG
V95-3.JPG
V95-4.JPG
V95-5.JPG
V95-6.JPG
V95-7.JPG
V95-8.JPG
V95-9.JPG
V95-10.JPG
Utenti che sfogliano il topic
Guest (2)
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.

DeAgostini